top of page
Plantari CadCam.jpg

Medical Podo-Print

Il plantare ortopedico, o ortesi plantare, è un presidio medico-sanitario che interessa la salute del piede e una serie di disturbi correlati. Viene solitamente inserito all’interno della scarpa e aiuta a equilibrare la distribuzione del peso corporeo, sia in posizione statica che in movimento.

Quando usare il plantare ortopedico?

Si prescrive l’uso del plantare ortopedico quando insorgono squilibri meccanici e strutturali più o meno debilitanti. Vediamoli nello specifico.

Piede piatto

È una conformazione del piede caratterizzata dall’appiattimento della volta plantare, ovvero di quell’area della pianta che normalmente non toccherebbe terra. Questo disturbo può alterare l’allineamento delle gambe.

Piede cavo

È una malformazione congenita o acquisita che si evidenzia con l’altezza dell’arcata plantare eccessivamente accentuata. Ciò può comportare una scorretta configurazione di tutte le ossa plantari.

Alluce valgo

È una condizione caratterizzata dalla deviazione dell’alluce verso le altre dita, quindi verso la parte esterna del piede. Può provocare dolore e una limitata capacità di movimento dell’alluce.

Metatarsalgia

È una patologia dolorosa, di natura infiammatoria, dovuta a uno scorretto appoggio al suolo delle ossa metatarsali, ovvero dell’avampiede. È talvolta accompagnata da calli e borsiti plantari.

Neuroma di Morton

Detta anche Metatarsalgia di Morton, è una patologia degenerativa di un nervo plantare, situato fra le teste metatarsali. Questo subisce un aumento di diametro.

Tallonite infantile

Detta anche Morbo di Sever, è una sindrome dolorosa legata alla crescita che colpisce il calcagno. Si verifica – fra i 6 e i 13 anni di età – quando le ossa si sviluppano più velocemente dei muscoli e dei tendini di quella zona.

Fascite plantare

Detta anche fasciosi plantare, è una patologia infiammatoria della fascia plantare, ovvero la guaina che riveste la muscolatura della pianta del piede. Si manifesta con il dolore al tallone (tallonite o tallodinia).

Spina calcaneare 

Conosciuto anche come sperone calcaneare, è un osso anomalo (simile, per l’appunto, a una spiana o uno sperone) nella parte inferiore o posteriore del calcagno.

Periostite tibiale  

È l’infiammazione acuta o cronica del periostio, cioè della membrana connettivale che avvolge la parte più esterna della tibia.

Tendinopatia del tendine d’Achille

Detta anche tendinite, è l’infiammazione del tendine di Achille, ovvero quello situato superiormente al calcagno. Può essere caratterizzata da dolore, gonfiore, rigidità o debolezza.

Modulo di contatto

Sei interessato al service di ortesi plantare? o vuoi maggiori informazioni? Contattaci per saperne di più.

  • Facebook
  • Instagram

Grazie per averci contattato! Un nostro incaricato le risponderà il prima possibile, Buona giornata.

bottom of page